Storia di Capitanata

Venerdì, Dicembre 15, 2017

Please wait while JT SlideShow is loading images...
Presentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio RagoPresentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio RagoPresentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio RagoPresentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio RagoPresentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio RagoPresentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio RagoPresentazione "L'opera salesiana a San Severo" di Camillo Antonio Rago
Opere in ceramica, raffinati ciondoli in argento e arazzi di stoffa, ispirati alle immagini e ai simboli della Dea Madre così frequenti anche nel territorio della Daunia. E’ questo il tema della mostra “La Dea Madre” di Pina Massarelli, la cui inaugurazione è prevista sabato 11 luglio presso la sala “Camillo Marchetti” del cine teatro Adriatico di Vieste. Le decorazioni geometriche della ceramica daunia, secondo l’autrice della mostra, derivano dai segni della dea madre che costellano i manufatti neolitici.  
E’ stato approvato il finanziamento per il recupero e la valorizzazione della Tomba della medusa ad Arpi. Beneficiario del finanziamento è il Segretariato regionale (ex Direzione regionale per i Beni e le Attività culturali della Puglia), in qualità di proprietario del bene.«Dopo anni di battaglie, questa “partita” è adesso ad un punto di svolta, per il quale ringraziamo tutti coloro i quali a vario titolo hanno lavorato in questi anni per raggiungere questo obiettivo». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, alla notizia dell’ammissione a finanziamento per un ammontare complessivo di 1.650.000 euro.…
Arriva “DauniaLandArt”, il nuovo progetto del Sac “Apulia Fluminum” – Valle del Carapelle per valorizzare il territorio di Capitanata attraverso l’arte ambientale. In particolare, oggetto dell’attenzione di 30 giovani artisti e architetti, guidati da 14 tra autori, docenti, ricercatori e artisti di fama internazionale, un tratto del tratturo Pescasseroli-Candela. L’iniziativa prevede una prima fase teorica di 4 giorni con seminari in aula e una seconda fase operativa di 5 giorni, nella quale gli artisti convocati realizzeranno delle opere d’arte da collocare all’interno del tratturo di riferimento, insieme ai corsisti. Le attività laboratoriali ed artistiche del…
Aperti ogni sabato dal 4 luglio fino al 26 settembre (dalle ore 20 alle 23), oltre 350 beni culturali e centri storici, tra visite guidate notturne, attività innovative, laboratori, eventi e interi percorsi urbani. Il progetto, che consente un viaggio totalmente gratuito tra i tesori dell’arte pugliese, è intitolato “Puglia open days”. Anche Ascoli Satriano aderisce all’iniziativa culturale con visite gratuite al Polo museale, alla cattedrale e al centro storico. Un progetto promosso e organizzato da Regione Puglia, Agenzia regionale del turismo Pugliapromozione, partner istituzionali, il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del…
Dal 1° al 3 luglio si terranno, tra Pompei e Napoli, le “Giornate internazionali di studi” caratterizzate dal tema “Pompei e l'Europa. Memoria e riuso dell'antico dal neoclassico al post-classico”. Presente anche l’Università di Foggia che partecipa con il Prorettore e delegato alle Attività culturali Giovanni Cipriani. Alla base del coinvolgimento dell'Università foggiana nelle “Giornate internazionali di Pompei” vi è l'operetta semi-sconosciuta “Giove a Pompei”, musicata da Umberto Giordano e Alberto Franchetti: l'operetta fu rappresentata per la prima volta al Teatro La Pariola di Roma il 5 luglio 1921 e accolta con grande successo dal…

Sondaggio

Che ruolo ha la Storia nella vostra vita?

Chi è Online

 32 visitatori online