Storia di Capitanata

Venerdì, Maggio 14, 2021

Please wait while JT SlideShow is loading images...
Premio Capitanata 2018 (Ottava Edizione)
Venerdì, 06 Giugno 2014 10:57

Le Vie Francigene: Massimo Ceschin alla Biblioteca "Minuziano"

“Vie Francigene e Itinerari culturali del Consiglio d’Europa: opportunità di sviluppo sostenibile, durevole e diffuso” è il tema della prossima conferenza organizzata dal Centro di Ricerca e di Documentazione per la Storia della Capitanata, in programma venerdì 6 giugno, alle ore 18.30, presso la Biblioteca comunale “Minuziano” (ex Edificio scolastico “Pascoli).

Ospite del sodalizio presieduto da Giuseppe Clemente sarà Federico Massimo Ceschin, vicepresidente Associazione Europea Vie Francigene (Aevf). Nella stessa serata, Enzo Verrengia converserà su “La Strada francescana” di Nino Casiglio. La Via Francigena, anticamente chiamata “Via Francesca” o “Romea”, è parte di un fascio di percorsi che da Canterbury portano a Roma, per poi proseguire in direzione di Gerusalemme: un itinerario della storia,  una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini, mercanti,  eserciti e fiere. Un vero e proprio “crocevia di culture” che ha contribuito in modo fondamentale alla costruzione di una cultura europea. Per questo motivo, dal 2004 la Via Francigena – insieme al Cammino di Santiago de Compostela – è entrata a far parte del Programma “Itinerari Culturali Europei” del Consiglio d’Europa, che promuove una molteplicità di connessioni tra grandi città d’arte e piccoli borghi medievali, monasteri e abbazie, beni culturali e paesaggi. La Regione Puglia, riconoscendo nel progetto un modello eccellente per valorizzare i territori ampi e plurali di Puglia, ha aderito all’Associazione Europea delle Vie Francigene e riconosciuto un tracciato ufficiale che attraversa l'intera regione.

Sondaggio

Che ruolo ha la Storia nella vostra vita?

Chi è Online

 4 visitatori online