Storia di Capitanata

Mercoledì, Dicembre 07, 2022

Please wait while JT SlideShow is loading images...
Dibattito "Il cuoco dell'imperatore"

Si terrà venerdì 25 novembre il prossimo appuntamento con il CRD - Centro di Ricerca e Documentazione sulla Storia della Capitanata, da anni punto di riferimento sul territorio per la ricerca e la promozione della cultura storica. Alle ore 18, presso la Biblioteca “Nardella” del Convento dei Cappucini di San Severo sarà presentato il libro “Il dissenso al Fascismo - Gli italiani che si ribellarono a Mussolini (1925-1943)”, scritto da Mario Avagliano, presente all’incontro, e Marco Palmieri, pubblicato da Il Mulino.
Stretti nella morsa fra repressione e consenso, i reduci dei partiti messi al bando e gli oppositori militanti del fascismo, ma anche coloro che erano semplicemente scettici, poco allineati o scontenti furono emarginati, incarcerati, inviati al confine, costretti all’emigrazione e sottoposti al controllo della famigerata Ovra. Gli spazi per esprimere dissenso – con scioperi, proteste o in forme non organizzate e in ambito privato – erano limitati ed era rischiosissimo lasciarsi sfuggire anche solo una battuta di spirito, a causa delle spie e delle delazioni. A partire dai rapporti delle prefetture, delle questure e dei carabinieri, le relazioni della censura, del Pnf e dell’Ovra, i giornali, i diari e le lettere dell’epoca, gli autori ricostruiscono le storie di una minoranza di italiani che, all’indomani del delitto Matteotti e fino alla caduta del regime, continuò a esercitare il dissenso.
Di questo e altro ancora dilogherà Giuseppe Clemente, presidente onorario del CRD, con l’autore Mario Avagliano e con Vito Antonio Leuzzi, dell’Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea, dopo i saluti della presidente Dina Contò Orsi.

 
Mario Avagliano e Marco Palmieri sono giornalisti e storici, con il Mulino hanno pubblicato Vincere e vinceremo! Gli italiani al fronte (2014), L’Italia di Salò (2016), 1948. Gli italiani nell’anno della svolta (2018, Premio Fiuggi Storia), Dopoguerra. Gli italiani tra speranze e disillusioni (2019), I militari italiani nei lager nazisti (2021), Paisà, sciuscià e segnorine. Il Sud e Roma dallo sbarco in Sicilia al 25 aprile (2021).

 

Pubblicato in Gli Eventi

Si terrà sabato 05 novembre il prossimo appuntamento con il CRD - Centro di Ricerca e Documentazione sulla Storia della Capitanata, da anni attivo sul territorio per la ricerca e la promozione della cultura storica. Alle ore 18, presso la sede di “Spazio Ripoli” di San Severo (sita in via San Girolamo, 12), Daniel De Lucia, linguista ortonese, relaziona sugli ebrei di San Nicandro Garganico. Colloquia con il relatore Michele Presutto del CRD.

Il nome della cittadina di San Nicandro era legato a un gruppo di contadini che negli anni ’30 decisero di convertirsi all’ebraismo e alla fine emigrarono in Israele. Sul piano puramente quantitativo il fenomeno fu trascurabile: la polizia fascista, sempre all’erta, riferì di nove famiglie, per un totale di quaranta persone. Una trentina emigrarono in Israele nel 1949.

La storia inizia alla fine della Prima guerra mondiale, quando Donato Manduzio, gravemente ferito, rientrò a casa dal fronte. Bracciante analfabeta, si trovò confinato al suo letto, così decise di imparare a leggere. Facendo molto velocemente progressi, iniziò a divorare romanzi e altre opere letterarie, e quindi la Bibbia. Fu allora che scoprì l’Ebraismo, anche se pensava che non vi fossero più Ebrei a questo mondo. Iniziò a praticare la fede ebraica e sempre più vicini si unirono a lui. Dopo un po’ la comunità arrivò a 80 persone. Verso la fine della Seconda guerra mondiale, alcuni membri della Brigata Ebraica attraversarono San Nicandro, con Stelle di Davide in mostra sulle loro jeep. Per Donato e i suoi seguaci fu il primo incontro con degli Ebrei veri. Si avvicinarono ai soldati, abbracciandoli affettuosamente, e chiesero di poter andare con loro nella Terra Promessa. Nel 1946, gran parte della comunità di San Nicandro si convertì all’ebraismo. Questa e altre curiosità saranno analizzate nel corso dell’incontro promosso dal Centro studi presieduto da Dina Contò.

Pubblicato in Gli Eventi

Si terrà venerdì 03 giugno il prossimo appuntamento con il CRD - Centro di Ricerca e Documentazione sulla Storia della Capitanata, da anni attivo sul territorio per la ricerca e la promozione della cultura storica. Alle ore 18.30, presso la Biblioteca “Nardella” del Convento dei Cappuccini di San Severo, il CRD, dedicherà una serata in onore di Pasquale Corsi, Presidente della Società di Storia Patria per la Puglia. Alla conferenza interverranno Dina Contò Orsi, Presidente del CRD, e Giuseppe Clemente, Presidente Onorario CRD. Pasquale Corsi terrà una Lectio magistralis sul seguente tema: "È cambiato quel che doveva restare, è rimasto quel che doveva cambiare. Politica e società negli scritti di Nino Casiglio”. Nel corso della conferenza spazio anche ad un momento musicale con il Duo composto da Antonio Pennacchia al violino e Giampaolo Paragone alla tastiera.

DI SEGUITO IL LINK CON IL VIDEO DELLA CONFERENZA

https://www.youtube.com/watch?v=DUfeIuav72g

Pubblicato in Gli Eventi

Si è svolta lo scorso 22 aprile la presentazione del volume n. 7 dei Quaderni Storici di Capitanata

Una pubblicazione contenente cinque saggi e un intervento di Pasquale Corsi curata dalla presidente dell’Associazione, Donata Contò Orsi. Alla conferenza erano presenti gli autori: Francesco Barbaro, Giuseppe Clemente, Pasquale Corsi, Laura Orsi e Giuseppe Poli. Il Quaderno è stato edito da CDP Service. 
Di seguito i video della conferenza

PRIMA PARTE: https://www.youtube.com/watch?v=6Mh5poiHRF8&t=162s

SECONDA PARTE: https://www.youtube.com/watch?v=bDaOPKfDb3c

Pubblicato in Gli Eventi

SAN SEVERO - Il prof. Giuseppe Clemente, già presidente onorario del CRD - Storia Capitanata di San Severo, è stato nominato socio onorario dell’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea. La designazione, avvenuta il 9 maggio scorso, è motivata dalla sua intensa attività di ricerca e di collaborazione con l’Istituto, dal suo grande impegno storico, culturale e civile. Valutate positivamente anche le pregevoli iniziative del Centro di Ricerca e di Documentazione per la Storia di Capitanata con cui l’IPSAIC ha collaborato in diverse occasioni come per la Mostra sulla liberazione e sulla presenza alleata in Capitanata.
«Questa nomina – commenta la prof.ssa Dina Contò Orsi, presidente del CRD - Storia Capitanata - è un prestigioso riconoscimento all’attività della nostra Associazione e a tutti quelli che ne fanno parte e che hanno operato con impegno in tutti questi anni».

Pubblicato in Gli Eventi

Si terrà venerdì 22 aprile 2022 il prossimo appuntamento con il CRD - Centro di Ricerca e Documentazione sulla Storia della Capitanata, da anni attivo sul territorio per la ricerca e la promozione della cultura storica. Alle ore 18.00, presso l'Hotel Cicolella di San Severo, il CRD, secondo una ormai consolidata prassi, presenta il n. 7 dei Quaderni Storici di Capitanata.
La pubblicazione, contenente cinque saggi e un intervento di Pasquale Corsi tenuto alla conclusione del Nono Premio Capitanata, è stata curata dalla presidente dell’Associazione, Donata Contò Orsi. Alla manifestazione saranno presenti gli autori: Francesco Barbaro, Giuseppe Clemente, Pasquale Corsi, Laura Orsi e Giuseppe Poli. Interessanti gli argomenti che vanno dalla "Diversità meridionale" ad episodi della Grande Guerra, agli ultimi briganti lucani e Tommaso La Cecilia, ai fondi d'archivio del Convento dei Frati Minori di San Matteo in San Marco in Lamis.
Il Quaderno è stato edito da CDP Service. 

Ingresso consentito solo ai possessori di green pass muniti di mascherina ffp2.

Pubblicato in Gli Eventi

Il CRD, Centro di Ricerca e Documentazione sulla Storia della Capitanata, da anni attivo sul territorio per la ricerca e la promozione della cultura storica, organizza per giovedi 25 novembre 2021, alle ore 18, presso la sala conferenze dell’Hotel Cicolella di San Severo, un incontro in presenza dal titolo “Uno è sempre l’amor patrio: Mazzini e l’invenzione dell’italianità di Dante” con Pietro Finelli, direttore della “Domus Mazziniana” di Pisa, già Casa Rosselli-Nathan, è il museo e Istituto storico dedicato alla figura di Giuseppe Mazzini, che abitò in questo edificio, sotto falso nome, dal 6 febbraio 1872 sino alla morte, avvenuta il 10 marzo dello stesso anno.
Dopo il lungo periodo di lockdown e di incontri solo da remoto, il CRD, guidato dalla sua presidente, Dina Contò, torna a proporre iniziative e incontri in presenza nel rispetto delle norme anti-Covid in vigore.
L’incontro con Pietro Finelli assume una duplice valenza: risponde infatti sia all’anniversario del 160.mo anno dell’Unità nazionale, sia ai 700 anni dalla scomparsa del sommo poeta. Inoltre rende onore a Giuseppe Mazzini e agli ideali repubblicani che hanno accompagnato, con alterne vicende, tutto il percorso di costruzione dell’unità nazionale italiana. A dialogare con l’autore ci sarà Michele Presutto, vice-presidente del CRD e direttore provinciale dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano.
Si ricorda che il numero dei posti è limitato e che l’accesso ai locali dell’incontro è consentito ai soli possessori della relativa documentazione sanitaria anti-Covid.

Pubblicato in Gli Eventi

Proseguono i webinar del Centro di Ricerca e Documentazione – Storia di Capitanata. Martedì, 29 giugno 2021, alle ore 18.30, si è tenuta la presentazione del nuovo romanzo “La spirale dell’estate” dello scrittore e giornalista Enzo Verrengia. Un dialogo tra l’autore, presente all’appuntamento sul web, e la giornalista Velia Iacovino.
L’incontro è stato introdotto dalla professoressa Dina Contò Orsi, Presidente del CRD – Storia Capitanata. Di seguito il link del video. Buona visione. 

https://www.youtube.com/watch?v=rpMP-VCslSM

 

Pubblicato in Gli Eventi

Incontro in remoto del Centro di Ricerca e Documentazione - Storia di Capitanata svoltosi il 21 aprile 2021 sull’Archivio di Stato di Foggia nel duecentesimo anniversario della sua istituzione. Ne ha parlato la dott.ssa Maria Carolina Nardella, già Sovrintendente archivistica e bibliografica per la Puglia e Basilicata. La conferenza è stata introdotta dalla prof.ssa Dina Contò Orsi, presidente del CRD – Storia Capitanata. Di seguito il link del video. Buona visione.

https://youtu.be/JJAhLvjWCNU

Pubblicato in Gli Eventi

Videoconferenza del Centro di Ricerca e Documentazione - Storia di Capitanata svoltasi il 31 marzo 2021 su Leonardo Sciascia nel centesimo anniversario della nascita dello scrittore siciliano.

Un dialogo tra lo scrittore e giornalista Enzo Verrengia ed il professore Ugo Perolino, docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea all'Università "D'Annunzio" di Chieti–Pescara, sul tema "Leonardo Sciascia tra storia e finzione". La conferenza è stata introdotta dalla prof.ssa Dina Contò Orsi, presidente del CRD – Storia Capitanata.

Di seguito il link del video. Buona visione.

https://www.youtube.com/watch?v=FpMM8_KxPGg

Pubblicato in Gli Eventi
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 4

Sondaggio

Che ruolo ha la Storia nella vostra vita?

Chi è Online

 102 visitatori online